26
Marzo
2021
|
10:56
Europe/Amsterdam

Il confronto in programma tra l'eActros Mercedes-Benz ed i filo-camion

L’eActros, il camion elettrico a batteria di Mercedes-Benz, da gennaio percorre ogni giorno fino a 300 km su tratte che in futuro saranno dotate di linee elettriche aeree per veicoli a pantografo

Riepilogo
  • La sperimentazione avviata a luglio 2019 con il veicolo da 25 tonnellate impiegato presso Logistik Schmitt nella zona settentrionale della Foresta Nera ha avuto successo
  • Finora sono stati effettuati 5.000 viaggi e percorsi circa 50.000 km in modalità puramente elettrica a batteria
  • Data l’esperienza positiva, il veicolo è stato impiegato già prima del previsto sulle tratte che in futuro saranno dotate di linee elettriche aeree per veicoli a pantografo: la trazione elettrica permette di modificare il percorso in piena libertà
  • In estate Logistik Schmitt riceverà un modello ulteriormente migliorato e pre-serie dell’eActros
  • Il progetto di test prevede anche un successivo confronto tra il concept dell’eActros e quello dei filo-camion di eWayBW
  • Daimler non ha in programma la produzione di filo-camion
  • Manfred Schuckert, Head of Emissions and Safety, Commercial Vehicles, Sector External Affairs: «Stiamo concentrando il nostro lavoro di sviluppo sulle due tecnologie di trazione completamente elettriche veramente a zero emissioni di CO2 locali: le batterie e le celle a combustibile a idrogeno. Queste, infatti, ci permettono di dare una risposta a qualsiasi caso applicativo dei nostri clienti, garantendo la piena flessibilità per quanto riguarda la scelta dei percorsi.»

Stuttgart / Gaggenau - Il camion a trazione esclusivamente elettrica a batteria Mercedes-Benz eActros, utilizzato da luglio 2019 dall’azienda Logistik Schmitt, ha dato buoni risultati durante l’intensa sperimentazione pratica su strada. Finora ha percorso circa 50.000 chilometri totali nella zona settentrionale della Foresta Nera portando a termine 5.000 viaggi con oltre 100.000 unità di carico e spostando nel complesso circa 30.000 tonnellate di merci. L’impiego dell’eActros da parte di Logistik Schmitt dimostra quindi che i camion elettrici a batteria possono svolgere le stesse attività normalmente affidate ai tradizionali veicoli diesel. La sperimentazione del mezzo elettrico pesante nella valle del Murg, vicino a Rastatt e Gaggenau, andrà avanti per diversi anni e il progetto prevede anche, in un secondo momento, un confronto tra il concept dell’eActros e quello dei filo-camion di eWayBW, che Daimler però non ha intenzione di produrre. Inoltre, l’eActros dal 2018 viene utilizzato con successo come prototipo anche da molti altri clienti. L’avvio della produzione in serie dell’eActros presso lo stabilimento di Wörth è previsto per quest’anno.

Vista l’esperienza positiva, Logistik Schmitt da gennaio di quest’anno sta impiegando l’eActros anche su una nuova tratta più impegnativa che attraversa la B462 e che corrisponde in gran parte alla tratta con linea elettrica aerea per veicoli a pantografo progettata da eWayBW. In base ai piani originali, l’eActros avrebbe dovuto iniziare a percorrere questa tratta dalla metà del 2021, dopo la consegna di una versione migliorata del camion elettrico. Gli esperti di Mercedes-Benz, però, hanno voluto cogliere l’occasione per mettere alla prova il prototipo attuale anche su questo percorso. Essendo alimentato unicamente a batteria, l’eActros offre la massima flessibilità in caso di cambi di percorso dell’ultimo momento. Attualmente il camion percorre ogni giorno tra 250 e 300 km, quindi oltre 100 km in più rispetto al passato. Inoltre, mentre finora il peso del carico dell’eActros si aggirava intorno a quattro tonnellate, ora sulla tratta aggiuntiva trasporta di solito carichi molto più pesanti. L’impiego dell’eActros sulla nuova tratta è quindi già un primo passo verso il confronto con il concept di eWayBW. Mercedes-Benz Trucks prevede di consegnare il prototipo migliorato pre-serie dell’eActros a Logistik Schmitt entro l’estate di quest’anno. Lo hanno annunciato oggi Mercedes-Benz Trucks e Logistik Schmitt in occasione di un evento digitale svoltosi presso l’Unimog Museum di Gaggenau, proprio nei pressi della B462.

Batterie e celle a combustibile a idrogeno coprono in modo flessibile qualsiasi caso applicativo dei nostri clienti

Manfred Schuckert, Head of Emissions and Safety, Commercial Vehicles, Sector External Affairs: «Stiamo concentrando il nostro lavoro di sviluppo sulle due tecnologie di trazione completamente elettriche veramente a zero emissioni di CO2 locali: le batterie e le celle a combustibile a idrogeno. Queste, infatti, ci permettono di dare una risposta a qualsiasi caso applicativo dei nostri clienti, garantendo la piena flessibilità per quanto riguarda la scelta dei percorsi. Le nostre sperimentazioni su strada con l’eActros dimostrano che il camion elettrico a batteria è perfetto per le consegne urbane pesanti. Per le applicazioni in cui è necessaria un’autonomia e un carico utile maggiore, prevediamo di inserire nella nostra offerta di serie il camion per il trasporto a lungo raggio eActros Longhaul, anch’esso puramente elettrico a batteria, a partire dal 2024. Inoltre, per le applicazioni che richiedono prestazioni ancora più elevate, nella seconda metà del decennio abbiamo intenzione di aggiungere alla nostra gamma dei veicoli per il trasporto a lungo raggio prodotti in serie con sistema di propulsione a celle di combustibile a idrogeno. La nostra sperimentazione sui veicoli con trazione a batteria nella zona settentrionale della Foresta Nera sta già andando molto bene.»

La flessibilità di Mercedes-Benz eActros per il just in time di Logistik Schmitt

Rainer Schmitt, Managing Partner di Logistik Schmitt: «Noi consegniamo ai nostri clienti just in time. Quindi, in caso di strade chiuse, cantieri o altri eventi imprevisti, dobbiamo spostarci in modo flessibile su percorsi alternativi e questo con l’eActros e il suo sistema di propulsione elettrico a batteria è assolutamente possibile. Inoltre, in questo modo, possiamo impiegarlo anche su nuove tratte aggiuntive con un breve preavviso. Per la ricarica, invece, possiamo continuare a utilizzare l’infrastruttura esistente perché l’eActros ha bisogno soltanto di una stazione di ricarica.»

«L’eActros è perfettamente integrato nella nostra flotta e siamo convinti che dimostrerà il suo valore anche sulla nuova tratta particolarmente impegnativa su cui verrà impiegato. L’eActros è incredibilmente affidabile, estremamente efficiente dal punto di vista energetico e anche i nostri autisti sono entusiasti dei vantaggi che offre rispetto ai camion tradizionali. Tra questi i principali sono la silenziosità durante la marcia, l’esperienza di guida piacevole, la disponibilità costante di coppia e la funzione di recupero dell’energia», spiega Schmitt.

Trasporti più impegnativi sulla B462 richiedono la ricarica tra un viaggio e l’altro

Oltre ai viaggi tra la sede logistica di Logistik Schmitt a Ötigheim e il reparto di Rastatt dello stabilimento Mercedes-Benz di Gaggenau, effettuati dal 2019, l’eActros ora fa la spola anche tra Ötigheim e lo stabilimento Mercedes-Benz di Gaggenau passando dalla B462. Anche su questa nuova tratta Logistik Schmitt utilizza l’eActros al posto dei tradizionali camion diesel. Attualmente, quindi, l’eActros effettua ogni giorno sei viaggi da 14 km ciascuno per Rastatt e sei viaggi da 28 km per Gaggenau, arrivando in totale a 12 viaggi su tre turni. Se si aggiungono poi anche gli spostamenti all’interno delle aree aziendali, la distanza complessiva effettivamente percorsa arriva anche a 300 km al giorno. La ricarica viene effettuata tramite una stazione di ricarica mobile durante le operazioni di carico e scarico, all’interno di Logistik Schmitt tra un viaggio e l’altro. L’eActros porta a Rastatt le scatole del cambio, mentre quando è diretto a Gaggenau il carico è costituito da componenti degli assali. A partire dall’estate 2021, la versione ulteriormente migliorata pre-serie dell’eActros andrà a sostituire il veicolo utilizzato fino a questo momento. L’attuale prototipo dell’eActros ha un’autonomia di circa 200 km con una ricarica, ma questo numero è destinato ad aumentare notevolmente nella nuova versione.

Confronto con i filo-camion

Il progetto eWayBW prevede l’elettrificazione del trasporto merci su un tratto della B462 nei pressi di Rastatt attraverso l’adozione in via sperimentale di filo-camion. Nell’ambito del progetto, tuttavia, verranno svolti anche test comparativi in cui l’eActros puramente elettrico a batteria verrà messo a confronto con i filo-camion o i camion a celle a combustibile di altri costruttori. Facendo percorrere tratte simili ai veicoli, le parti coinvolte intendono raccogliere dati e conoscenze importanti per comparare i vari concept dei veicoli e capire, ad esempio, se sono adatti all’utilizzo previsto: Mercedes-Benz Trucks, quindi, viaggiando già sulla nuova tratta che passa dalla B462 con l’eActros ha già avviato questa fase. Oltre a questi «viaggi in parallelo», però, è previsto anche un confronto diretto con gli altri camion in un secondo momento. In questo caso, l’eActros per un determinato periodo percorrerà esattamente la stessa tratta dotata di linee aeree elettriche per veicoli a pantografo e verrà impiegato per le stesse attività svolte dai filo-camion. In questo modo si potranno validare i dati raccolti durante i viaggi in parallelo. Durante questo confronto diretto l’eActros, così come i camion eWayBW, trasporterà rotoli di carta su una tratta lunga circa 18 km, dalle cartiere di Gernsbach-Obertsrot al centro logistico dell’azienda Fahrner a Kuppenheim.

Daimler non ha in cantiere la produzione di filo-camion

Essendo un produttore globale, Daimler Trucks lavora a soluzioni orientate al futuro che possano essere implementate velocemente in tutto il mondo e non ritiene che le linee aree rientrino nel suo progetto. Realizzando truck completamente elettrici, alimentati a batteria o a celle a combustibile a idrogeno, Daimler Trucks ha realizzato un concept flessibile che si sta sviluppando molto rapidamente permettendo la completa decarbonizzazione del trasporto merci su strada.

Elettrificazione del portafoglio di veicoli Daimler Truck con batteria e cella a combustibile

Daimler Trucks & Buses persegue una strategia aziendale sostenibile ed entro il 2039 mira a offrire in Europa, Giappone e America del Nord solo veicoli nuovi che, durante la marcia (“tank-to-wheel”), abbiano emissioni di CO2 pari a zero. Già entro il 2022, nelle principali regioni di vendita Europa, Stati Uniti e Giappone, la gamma di veicoli Daimler Trucks & Buses dovrà comprendere veicoli di serie dotati di propulsione elettrica a batteria. Nella seconda metà di questo decennio, Daimler Trucks & Buses intende integrare la sua offerta con veicoli di serie dotati di propulsione a celle di combustibile a idrogeno. L’obiettivo finale è realizzare un trasporto su strada a zero emissioni di CO2 entro il 2050.